Governo insiste con gli sgravi!


Schermata 2017-04-05 alle 10.30.07.png

Schermata 2017-03-22 alle 13.39.04

Mentre l’Istat

     conferma il calo della disoccupazione, in particolare di quella giovanile (al 35,2%, minimo dal 2012), il Governo studia il taglio dei contributi previdenziali per i neoassunti a tempo indeterminato. La leva fiscale, già sperimentata nella fase Renzi, convince anche Gentiloni.

     Stavolta, però, si punta a incentivi selettivi: il taglio sarebbe limitato ai giovani under 35 che entrano nel mercato del lavoro e quindi solo per il primo impiego stabile. La misura è allo studio dei tecnici al lavoro sul Def per il 2018. Si tratterebbe di una dote di 3 anni di taglio contributivo che spetta al giovane per il primo contratto a tempo indeterminato.

      Un giovane che abbia già avuto un lavoro stabile ma lo abbia perso, avrà diritto alla decontribuzione solo per il periodo che manca al raggiungimento dei 3 anni di impiego stabile. Si prova dunque a insistere con la leva fiscale, mentre dall’Istat arrivano dati incoraggianti sul lavoro.

     A febbraio, come detto, la disoccupazione è calata all’11,5%, mentre gli occupati sono rimasti stabili, per via dell’aumento dell’indice di inattività (+0,7 punti percentuali).

      La disoccupazione fra i giovani è scesa dell’1,7% su gennaio e del 3,6% su base annua. Altro dato significativo è il calo del numero dei disoccupati sotto la soglia psicologica dei tre milioni (2,984 milioni).

      Progressi lievi sul fronte lavoro, dunque, mentre a essere ferme sono le retribuzioni. Un aiuto in questo ambito potrebbe arrivare dall’attesissimo rinnovo del contratto Pa. Il decreto che ripartisce il cosiddetto fondone dedicato al pubblico impiego è stato appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per il rinnovo degli statali sono disponibili 1,2 miliardi, ossia la metà delle risorse necessarie per arrivare a mettere nelle buste paga 85 euro in più medi, come già concordato da governo e sindacati. l’esecutivo deve dunque individuare a breve circa 1,2 miliardi. Soldi che dovrebbero comparire nei prossimi documenti di Bilancio.

I. S.

Ricci e Guadagni

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...