Alitalia, l’ora della verità: Qualche giorno fà sindacati convocati


Schermata 2017-03-23 alle 14.56.23.png

Schermata 2017-03-22 alle 13.39.04

Piano industriale. Si teme fortemente operazione di ridimensionamento e non di sviluppo

     Passo avanti nella trattativa Alitalia che ha convocato oggi a Fiumicino i sindacati, nella tarda mattinata, per la presentazione del nuovo piano industriale.

     A nove settimane dal vertice del 9 gennaio scorso, quando il Governo chiese alla compagnia un piano dettagliato e condiviso, i vertici di Alitalia al gran completo hanno presentato, lunedì sera, il lavoro licenziato dal board che subordina all’accordo con i sindacati il rifinanziamento necessario a dare ossigeno alle casse della compagnia ormai in esaurimento.

     I ministri Carlo Calenda e Graziano Delrio hanno valutato “positivamente il piano nonchè l’impegno degli azionisti a portarlo avanti”. “Il piano presentato al governo è ampio, contiene numerosi elementi da approfondire e richiede un’implementazione rapidissima”.

     Si legge nel comunicato diffuso dai ministeri dello Sviluppo Economico e dei Trasporti.

      Il lavoro di approfondimento è iniziato già in queste ore – riferisce la nota – nei rispettivi ambiti di competenza. “È il momento di dichiarare poco e di lavorare molto”. Si è limitato ad affermare laconicamente il ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda. “Abbiamo tanto da lavorare”, gli ha fatto eco il ministro Graziano Delrio.

      Vertici di Alitalia presenti, all’incontro di lunedì sera, al gran completo, compreso Luigi Gubitosi, che è stato cooptato nel consiglio di amministrazione e per il quale è prevista la nomina a presidente esecutivo. Insieme a lui l’ad Cramer Ball, il presidente Luca Cordero di Montezemolo, il vicepresidente James Hogan. Al tavolo anche Gaetano Miccichè, membrodel Cda in rappresentanza di Intesa Sanpaolo.

      Ai sindacati, dunque, toccherà da oggi la delicata trattativa sugli esuberi (che le indiscrezioni quantificano tra 1.600 e 2mila) e sui tagli al costo del lavoro. Ma ai suddetti è affidata una responsabilità ancora maggiore, visto che il Cda ha deciso che il finanziamento del piano, da parte degli azionisti, è subordinato all’accordo con le organizzazioni sul nuovo contratto e sulle misure relative al personale.

     “Ancora nessuno ha presentato al sindacato un piano industriale per Alitalia, che non può essere solo di tagli ed esuberi, bisogna capire quali investimenti rilanciano l’impresa, quale futuro l’attende”. Così la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan.

      “Gli azionisti sono chiamati a svolgere il loro ruolo,maanche il Governo a dare il suo contributo – sottolinea ancora Furlan – fino a oggi abbiamo visto solo favorire in troppi aeroporti le compagnie low cost. Alitalia è un asset importante per il nostro Paese, non si può immaginare un piano industriale che preveda solo tagli al personale”.

      Ciò che emerge con certezza, infatti, è che la flotta, di medio e corto raggio, verrà ridotta di 20 aerei, con pesanti tagli del personale e la volontà di ridurre i salari di oltre il 30%. Si taglia sul lavoro, dunque, in cambio di un’ipotesi di sviluppo di passeggeri sul corto e medio raggio, che non si comprende come possa realizzarsi se si riduce la flotta.

      Anche il prospettato sviluppo di nuove iniziative commerciali, basate sugli investimenti in tecnologia, pare un’ipotesi alquanto aleatoria. “Con l’approvazione della seconda fase del piano industriale possiamo accelerare il rilancio di Alitalia”, ha commentato l’Ad Cramer Ball, spiegando la necessità di “misure radicali” per “ridare un futuro alla compagnia” in un contesto in cui “l’industria del trasporto aereo è in continua evoluzione ed è caratterizzata da una concorrenza spietata”.

Cecilia Augella

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...